ACA SPA, conferenza stampa su tariffe e carenza idrica

/, Uncategorized/ACA SPA, conferenza stampa su tariffe e carenza idrica

ACA SPA, conferenza stampa su tariffe e carenza idrica

Si è tenuta negli scorsi giorni la conferenza stampa dell’Aca per chiarire il meccanismo della tariffazione e informare la cittadinanza sul problema della carenza idrica e le operazioni in corso per arginare il fenomeno.

A parlare alla stampa è stata Giovanna Brandelli, presidente dell’ente acquedottistico, affiancata dai due membri del Cda Donato Di Matteo e Pierpaolo Canzano. La presidente ha spiegato nei dettagli da cosa nasce la nuova tariffazione TICSI, dettata dalle normative vigenti:

“Sulla formulazione tariffaria dobbiamo applicare due delibere dell’ARERA che sono una del 2017, e che doveva entrare in vigore a gennaio 2018 e che riguarda la Ticsi ovvero nuova articolazione tariffaria che si basa su tre principi, quale riduzione del consumo della risorsa, tutela ambientale e proporzione dei costi sostenuti e tariffa”, ha spiegato la presidente ACA.

Con la Ticsi– ha proseguito – che andrà in vigore entro fine anno, sarà un vantaggio per le utenze con famiglie numerose perché permette di avere a tariffa agevolata un maggior numero di metri cubi. Il secondo aspetto riguarda la seconda norma che è quella della ripartizione della morosità che deriva da una regola del 2015 per cui ARERA ha parametrato su base geografica quello che è quello dell’indice di morosità che in Abruzzo è del 7,1% di mancato incasso a 24 mesi”.

Infine, in merito al problema carenza idrica, Giovanna Brandelli ha spiegato: “Oltre alle chiusure programmate stiamo facendo manutenzioni reti. Su Chieti abbiamo già investito 2 milioni di euro. Abbiamo ereditato reti in pessimo stato di manutenzione. Le perdite non possiamo permettercele e le chiusure servono a razionalizzare e preservare, tenendo conto di una disponibilità minore di acqua per in inverno mite e un maggior consumo per l’emergenza Covid 19. Avevamo comunicato a marzo quella che era la situazione generale. Prevedevamo problemi già a fine giugno e invece le piogge proprio di giugno ci hanno aiutato ad arrivare con le prime chiusure programmate dal 20 luglio”, ha concluso.

Dal link di seguito è possibile visualizzare il servizio video realizzato sulla conferenza stampa di ACA da Rete8

By | 2020-08-05T06:48:26+00:00 Agosto 5th, 2020|Le aziende, Uncategorized|0 Comments

About the Author:

Leave A Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi